PRIVACY POLICY

A. PRIVACY

B. GENERAL CONDITIONS OF SALE

A. PRIVACY

INFORMATIVA PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Ai sensi degli articoli 13.1 e 14.1 del GDPR 679-2016 definito “General Data Protection Regulation” si informa che il trattamento dei dati personali forniti in sede di fornitura beni/prestazioni/servizi, finalizzato unicamente ad eseguire gli obblighi contrattuali e ad adempiere a Sue specifiche richieste, nonché ad adempiere agli obblighi normativi, in particolare quelli contabili e fiscali, oltre che a fornirle informazioni commerciali sui nostri prodotti e servizi, avverrà presso Piera Martellozzo S.p.A. P.M, con sede a S. Quirino 33080 - Via Pordenone, 33 Tel. 0434.963100 Fax 0434.963115 - P.Iva e C.F. 01557380936 - email pieramartellozzospa@gigapec.itn con l'utilizzo di procedure anche informatizzate, nei modi e nei limiti necessari per perseguire le predette finalità. I dati forniti saranno trattati nel rispetto della norma sopra richiamata, rispondendo agli obblighi di riservatezza e liceità a cui è ispirata la nostra società e per il tempo strettamente necessario per cui sono stati raccolti che in caso di non utilizzo non supererà i 18 mesi; inoltre i dati non saranno oggetto di difusione. I Vostri dati, per motivi strettamente professionali e allo scopo di svolgere al meglio il nostro servizio, potranno essere comunicati a:

• Personale incaricato o collaboratori interni.

• Eventuali piattaforme certificate per l’invio di newsletter o comunicazioni riguardanti servizi e prestazioni.

• Istituti di credito e/o finanziarie.

• Nostri collaboratori esterni comunque da noi identificati e contrattualizzati.

• Commercialisti e consulenti per esigenze contabili o fiscali.

Il conferimento dei dati è obbligatorio per l’esatta esecuzione di richieste specifiche, e la loro mancata indicazione comporta l’impossibilità di portare a termine in maniera esatta l’adempimento delle obbligazioni contrattuali a nostro carico, oltre che l’impossibilità di essere tempestivamente aggiornati sui nuovi prodotti e servizi offerti dalla nostra società od iniziative.

Il consenso non è richiesto, quando il trattamento:

a) è necessario per adempiere ad un obbligo previsto dalla legge, da un regolamento o dalla normativa comunitaria;

b) è necessario per eseguire obblighi derivanti da un contratto del quale è parte l'interessato o per adempiere, prima della conclusione del contratto, a specifiche richieste dell'interessato;

c) riguarda dati provenienti da pubblici registri, elenchi, atti o documenti conoscibili da chiunque, fermi restando i limiti e le modalità che le leggi, i regolamenti o la normativa comunitaria stabiliscono per la conoscibilità e pubblicità dei dati.

Agli interessati sono riconosciuti i diritti di cui agli articoli seguenti rivolgendo le richieste Piera Martellozzo S.p.A. P.M, con sede a S. Quirino 33080 - Via Pordenone, 33 Tel. 0434.963100 Fax 0434.963115 - P.Iva e C.F. 01557380936 - email pieramartellozzospa@gigapec.it:

Art.15 Diritto di accesso dell'interessato

1.L'interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la conferma che sia o meno in corso un trattamento di dati personali che lo riguardano e in tal caso, di ottenere l'accesso ai dati personali e alle seguenti informazioni: a) le finalità del trattamento; b) le categorie di dati personali in questione; c) i destinatari o le categorie di destinatari a cui i dati personali sono stati o saranno comunicati, in particolare se destinatari di paesi terzi o organizzazioni internazionali; d) quando possibile, il periodo di conservazione dei dati personali previsto oppure, se non è possibile, i criteri utilizzati per determinare tale periodo; e) l'esistenza del diritto dell'interessato di chiedere al titolare del trattamento la rettifica o la cancellazione dei dati personali o la limitazione del trattamento dei dati personali che lo riguardano o di opporsi al loro trattamento; f) il diritto di proporre reclamo a un'autorità di controllo; g) qualora i dati non siano raccolti presso l'interessato, tutte le informazioni disponibili sulla loro origine; h) l'esistenza di un processo decisionale automatizzato, compresa la profilazione di cui all'articolo 22, paragrafi 1 e 4, e, almeno in tali casi, informazioni significative sulla logica utilizzata, nonché l'importanza e le conseguenze previste di tale trattamento per l'interessato. 2.Qualora i dati personali siano trasferiti a un paese terzo o a un'organizzazione internazionale, l'interessato ha il diritto di essere informato dell'esistenza di garanzie adeguate ai sensi dell'articolo 46 relative al trasferimento. 3.Il titolare del trattamento fornisce una copia dei dati personali oggetto di trattamento. In caso di ulteriori copie richieste dall'interessato, il titolare del trattamento può addebitare un contributo spese ragionevole basato sui costi amministrativi. Se l'interessato presenta la richiesta mediante mezzi elettronici, e salvo indicazione diversa dell'interessato, le informazioni sono fornite in un formato elettronico di uso comune. 4.Il diritto di ottenere una copia di cui al paragrafo 3 non deve ledere i diritti e le libertà altrui.

Art.16 Rettifica e cancellazione Diritto di rettifica

L'interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la rettifica dei dati personali inesatti che lo riguardano senza ingiustificato ritardo. Tenuto conto delle finalità del trattamento, l'interessato ha il diritto di ottenere l'integrazione dei dati personali incompleti, anche fornendo una dichiarazione integrativa. 

Art.17 Diritto alla cancellazione («diritto all'oblio»)

1.L'interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la cancellazione dei dati personali che lo riguardano senza ingiustificato ritardo e il titolare del trattamento ha l'obbligo di cancellare senza ingiustificato ritardo i dati personali, se sussiste uno dei motivi seguenti: a) i dati personali non sono più necessari rispetto alle finalità per le quali sono stati raccolti o altrimenti trattati; 4.5.2016 L 119/43 Gazzetta ufficiale dell'Unione europea IT b) l'interessato revoca il consenso su cui si basa il trattamento conformemente all'articolo 6, paragrafo 1, lettera a), o all'articolo 9, paragrafo 2, lettera a), e se non sussiste altro fondamento giuridico per il trattamento; c) l'interessato si oppone al trattamento ai sensi dell'articolo 21, paragrafo 1, e non sussiste alcun motivo legittimo prevalente per procedere al trattamento, oppure si oppone al trattamento ai sensi dell'articolo 21, paragrafo 2; d) i dati personali sono stati trattati illecitamente; e) i dati personali devono essere cancellati per adempiere un obbligo legale previsto dal diritto dell'Unione o dello Stato membro cui è soggetto il titolare del trattamento; f) i dati personali sono stati raccolti relativamente all'offerta di servizi della società dell'informazione di cui all'articolo 8, paragrafo

1. 2.Il titolare del trattamento, se ha reso pubblici dati personali ed è obbligato, ai sensi del paragrafo 1, a cancellarli, tenendo conto della tecnologia disponibile e dei costi di attuazione adotta le misure ragionevoli, anche tecniche, per informare i titolari del trattamento che stanno trattando i dati personali della richiesta dell'interessato di cancellare qualsiasi link, copia o riproduzione dei suoi dati personali. 3.I paragrafi 1 e 2 non si applicano nella misura in cui il trattamento sia necessario: a) per l'esercizio del diritto alla libertà di espressione e di informazione; b) per l'adempimento di un obbligo legale che richieda il trattamento previsto dal diritto dell'Unione o dello Stato membro cui è soggetto il titolare del trattamento o per l'esecuzione di un compito svolto nel pubblico interesse oppure nell'esercizio di pubblici poteri di cui è investito il titolare del trattamento; c) per motivi di interesse pubblico nel settore della sanità pubblica in conformità dell'articolo 9, paragrafo 2, lettere h) e i), e dell'articolo 9, paragrafo 3; d) a fini di archiviazione nel pubblico interesse, di ricerca scientifica o storica o a fini statistici conformemente all'articolo 89, paragrafo 1, nella misura in cui il diritto di cui al paragrafo 1 rischi di rendere impossibile o di pregiudicare gravemente il conseguimento degli obiettivi di tale trattamento; o e) per l'accertamento, l'esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria.

Art.18 Diritto di limitazione di trattamento

1.L'interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la limitazione del trattamento quando ricorre una delle seguenti ipotesi: a) l'interessato contesta l'esattezza dei dati personali, per il periodo necessario al titolare del trattamento per verificare l'esattezza di tali dati personali; b) il trattamento è illecito e l'interessato si oppone alla cancellazione dei dati personali e chiede invece che ne sia limitato l'utilizzo; c) benché il titolare del trattamento non ne abbia più bisogno ai fini del trattamento, i dati personali sono necessari all'interessato per l'accertamento, l'esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria; d) l'interessato si è opposto al trattamento ai sensi dell'articolo 21, paragrafo 1, in attesa della verifica in merito all'eventuale prevalenza dei motivi legittimi del titolare del trattamento rispetto a quelli dell'interessato. 2.Se il trattamento è limitato a norma del paragrafo 1, tali dati personali sono trattati, salvo che per la conservazione, soltanto con il consenso dell'interessato o per l'accertamento, l'esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria oppure per tutelare i diritti di un'altra persona fisica o giuridica o per motivi di interesse pubblico rilevante dell'Unione o di uno Stato membro. 4.5.2016 L 119/44 Gazzetta ufficiale dell'Unione europea IT 3.L'interessato che ha ottenuto la limitazione del trattamento a norma del paragrafo 1 è informato dal titolare del trattamento prima che detta limitazione sia revocata.

Art.19 Obbligo di notifica in caso di rettifica o cancellazione dei dati personali o limitazione del trattamento

Il titolare del trattamento comunica a ciascuno dei destinatari cui sono stati trasmessi i dati personali le eventuali rettifiche o cancellazioni o limitazioni del trattamento effettuate a norma dell'articolo 16, dell'articolo 17, paragrafo 1, e dell'articolo 18, salvo che ciò si riveli impossibile o implichi uno sforzo sproporzionato. Il titolare del trattamento comunica all'interessato tali destinatari qualora l'interessato lo richieda.

Art.20 Diritto alla portabilità dei dati

1.L'interessato ha il diritto di ricevere in un formato strutturato, di uso comune e leggibile da dispositivo automatico i dati personali che lo riguardano forniti a un titolare del trattamento e ha il diritto di trasmettere tali dati a un altro titolare del trattamento senza impedimenti da parte del titolare del trattamento cui li ha forniti qualora: a) il trattamento si basi sul consenso ai sensi dell'articolo 6, paragrafo 1, lettera a), o dell'articolo 9, paragrafo 2, lettera a), o su un contratto ai sensi dell'articolo 6, paragrafo 1, lettera b); e b) il trattamento sia effettuato con mezzi automatizzati. 2.Nell'esercitare i propri diritti relativamente alla portabilità dei dati a norma del paragrafo 1, l'interessato ha il diritto di ottenere la trasmissione diretta dei dati personali da un titolare del trattamento all'altro, se tecnicamente fattibile. 3.L'esercizio del diritto di cui al paragrafo 1 del presente articolo lascia impregiudicato l'articolo 17. Tale diritto non si applica al trattamento necessario per l'esecuzione di un compito di interesse pubblico o connesso all'esercizio di pubblici poteri di cui è investito il titolare del trattamento. 4.Il diritto di cui al paragrafo 1 non deve ledere i diritti e le libertà altrui.

Diritto di opposizione e processo decisionale automatizzato relativo alle persone fisiche

Art.21 Diritto di opposizione

1.L'interessato ha il diritto di opporsi in qualsiasi momento, per motivi connessi alla sua situazione particolare, al trattamento dei dati personali che lo riguardano ai sensi dell'articolo 6, paragrafo 1, lettere e) o f), compresa la profilazione sulla base di tali disposizioni. Il titolare del trattamento si astiene dal trattare ulteriormente i dati personali salvo che egli dimostri l'esistenza di motivi legittimi cogenti per procedere al trattamento che prevalgono sugli interessi, sui diritti e sulle libertà dell'interessato oppure per l'accertamento, l'esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria. 2.Qualora i dati personali siano trattati per finalità di marketing diretto, l'interessato ha il diritto di opporsi in qualsiasi momento al trattamento dei dati personali che lo riguardano effettuato per tali finalità, compresa la profilazione nella misura in cui sia connessa a tale marketing diretto. 3.Qualora l'interessato si opponga al trattamento per finalità di marketing diretto, i dati personali non sono più oggetto di trattamento per tali finalità. 4.5.2016 L 119/45 Gazzetta ufficiale dell'Unione europea IT 4.Il diritto di cui ai paragrafi 1 e 2 è esplicitamente portato all'attenzione dell'interessato ed è presentato chiaramente e separatamente da qualsiasi altra informazione al più tardi al momento della prima comunicazione con l'interessato. 5.Nel contesto dell'utilizzo di servizi della società dell'informazione e fatta salva la direttiva 2002/58/CE, l'interessato può esercitare il proprio diritto di opposizione con mezzi automatizzati che utilizzano specifiche tecniche. 6.Qualora i dati personali siano trattati a fini di ricerca scientifica o storica o a fini statistici a norma dell'articolo 89, paragrafo 1, l'interessato, per motivi connessi alla sua situazione particolare, ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguarda, salvo se il trattamento è necessario per l'esecuzione di un compito di interesse pubblico.

Art.22 Processo decisionale automatizzato relativo alle persone fisiche, compresa la profilazione

1.L'interessato ha il diritto di non essere sottoposto a una decisione basata unicamente sul trattamento automatizzato, compresa la profilazione, che produca effetti giuridici che lo riguardano o che incida in modo analogo significativamente sulla sua persona. 2.Il paragrafo 1 non si applica nel caso in cui la decisione: a) sia necessaria per la conclusione o l'esecuzione di un contratto tra l'interessato e un titolare del trattamento; b) sia autorizzata dal diritto dell'Unione o dello Stato membro cui è soggetto il titolare del trattamento, che precisa altresì misure adeguate a tutela dei diritti, delle libertà e dei legittimi interessi dell'interessato; c) si basi sul consenso esplicito dell'interessato. 3.Nei casi di cui al paragrafo 2, lettere a) e c), il titolare del trattamento attua misure appropriate per tutelare i diritti, le libertà e i legittimi interessi dell'interessato, almeno il diritto di ottenere l'intervento umano da parte del titolare del trattamento, di esprimere la propria opinione e di contestare la decisione. 4.Le decisioni di cui al paragrafo 2 non si basano sulle categorie particolari di dati personali di cui all'articolo 9, paragrafo 1, a meno che non sia d'applicazione l'articolo 9, paragrafo 2, lettere a) o g), e non siano in vigore misure adeguate a tutela dei diritti, delle libertà e dei legittimi interessi dell'interessato

1.L'interessato ha il diritto di non essere sottoposto a una decisione basata unicamente sul trattamento automatizzato, compresa la profilazione, che produca effetti giuridici che lo riguardano o che incida in modo analogo significativamente sulla sua persona. 2.Il paragrafo 1 non si applica nel caso in cui la decisione: a) sia necessaria per la conclusione o l'esecuzione di un contratto tra l'interessato e un titolare del trattamento; b) sia autorizzata dal diritto dell'Unione o dello Stato membro cui è soggetto il titolare del trattamento, che precisa altresì misure adeguate a tutela dei diritti, delle libertà e dei legittimi interessi dell'interessato; c) si basi sul consenso esplicito dell'interessato. 3.Nei casi di cui al paragrafo 2, lettere a) e c), il titolare del trattamento attua misure appropriate per tutelare i diritti, le libertà e i legittimi interessi dell'interessato, almeno il diritto di ottenere l'intervento umano da parte del titolare del trattamento, di esprimere la propria opinione e di contestare la decisione. 4.Le decisioni di cui al paragrafo 2 non si basano sulle categorie particolari di dati personali di cui all'articolo 9, paragrafo 1, a meno che non sia d'applicazione l'articolo 9, paragrafo 2, lettere a) o g), e non siano in vigore misure adeguate a tutela dei diritti, delle libertà e dei legittimi interessi dell'interessato

B. GENERAL CONDITIONS OF SALE

(i)General Provisions: these General Conditions of Sale (GCS) have been drawn up in order to be applied to any and all offers, quotations, sales and agreements  of Piera Martellozzo S.p.A.’s (hereinafter referred to as “Seller”) wines (hereinafter referred to as “Products”) with registered offices in San Quirino,  Pordenone, Italy, Via Pordenone, 33 to Purchaser/s  (any physical or juridical person who is not a consumer pursuant to art. 3 of the Italian Consumer’s Code – Legislative Decree  No. 206 of 6 September 2005), save as for any expressed exceptions agreed upon in writing by the contracting parties hereto (hereinafter, jointly referred to as Parties).  

(ii)Orders: orders of Products gathered by Seller’s agents and/or representatives shall be forwarded to Seller exclusively by mail to the following email address: export@martellozzo.com.  The offering of catalogues or price lists by Seller does not constitute a formal offering to the public.  As such, Seller shall be free to change the terms of the sale at any time and without prior notice.  By placing an order,  Purchaser declares that it has taken note and is aware of the GCS and accepts and acknowledges to be bound by the same towards the Seller.  Seller is  entitled to accept or reject the order of Products, in full or in part.  The order is deemed accepted expressly when the Seller sends a written acceptance, if any.

The order of Products is deemed tacitly accepted when Seller delivers the ordered Products to Purchaser.  For the purpose of art. 62 of Law Decree No. 1 dated 24/12,  delivery notes and invoices issued by the Seller shall include the following wording: “Assolve agli obblighi di cui all’articolo 62, comma 1, Decreto Legge dated 24/01/12 No. 1, convertito, con modifiche, dalla Legge 24/03/12, n. 27”.  

Seller is entitled to suspend and/or cancel, either fully or partially, the processing of the orders, when their processing is rendered impossible or made too burdensome by unforeseeable problems and independent of his will, such as, for example, strikes, fires, wars, interruptions to the energy supply, earthquakes, floods or when Seller does not have Products in stock due to poor grape harvesting or for any other reason beyond Seller’s control or when Purchaser becomes insolvent, undergoes into receivership, bankruptcy or the like.  

It is understood that any delivery date indicated in the orders shall merely be considered to be indicative and not of the essential.  In particular, a delayed delivery within 30 days exceeding that original date shall not entitle Purchaser to terminate the agreement and shall not entitle the latter to any request of damages, regardless of its nature.

(iii) Delivery terms – Complaints: unless agreed otherwise, the sale is understood to be made Ex-works, (Incoterms 2010), via Pordenone, 33 – 33010 San Quirino, Pordenone, Italy; and this occurs even when it has been agreed that the consignment or a part of the same is dealt with by Seller.  

Unless Seller explicitly accepts different conditions in writing (i) the risk of loss or damage to Products shall be transferred to Purchaser when Seller delivers Products to the carrier, suitably packaged for transportation, (ii) Seller shall not be bound to provide insurance cover for Products sent, (iii) any provisions adopted by Seller, on Purchaser's request, with carriers or shipping agents, with reference to the consignment, shall be exclusively carried out on behalf of Purchaser and exclusively at the expense and risk of the latter; moreover (iv) the shipping agent appointed for said consignment shall be considered to be the sole party appointed by Purchaser, to all effects. 

Any complaints relative to Products' state of packaging, quantity, number or exterior characteristics, must be brought immediately to the attention of the carrier in the pertinent transportation documentation (delivery note) and then promptly sent to Seller by registered mail, email in order to avoid forfeiting his rights in merit, within seven (7) days from receipt of the Products.  After signing the delivery note Purchaser shall not be entitled to any claims regarding the quantity or external characteristics of delivered Products.  

Seller shall not be held responsible for any defects which are attributable to Purchaser’s negligence, to the latter’s storage conditions. 

It is understood that any complaints or disputes shall not entitle Purchaser from suspending or, in any case, delaying payment of Products, subject to dispute, nor least of all, payment of other supplies.

(iv)Payment terms: payment of Products shall be made in compliance with the terms and conditions indicated in the order and/or invoice.  Upon the expiry of the agreed payment term, Purchaser shall be obliged to pay Seller default interest at the interest rate indicated in the Article 22 of Italian Law No. 28 dated 18/02/99 .  Excepting where agreed otherwise, Seller's prices for Products shall be those listed in the price list in force when the order of Products was made. 

Should Purchaser be in breach of its payment obligation, Seller shall be entitled to suspend partially or entirely the performance of any existing sale contracts and may, at his own discretion, revoke the payment terms agreed upon with the consequence that any existing credits shall be immediately payable.

(v)Retention of title: Products supplied shall remain at Seller's property until the latter has received full payment thereof.  Purchaser is obliged to assist Seller in those measures that the latter wishes to adopt in order to protect his rights over Products supplied.  If and when third parties intend establishing or claiming a right over Products, Purchaser must immediately inform Seller, failing which Purchaser shall compensate the damages suffered for such non compliance.

(vi)Warranty for defects: Seller warrants that Products comply with applicable provisions on production and storage legislation.  Any liability for defective Products is disciplined by the Italian Civil Code.  No Product whatsoever may be returned by Purchaser unless he has received Seller' written authorisation to do so.  The transportation costs incurred by Products that Purchaser has declared as being defective or lacking in quality or conformity shall be charged to Purchaser.  No Product whatsoever may be returned by Purchaser unless he has received Seller' written authorisation to do so.

(vii)Intellectual Property: Unless otherwise agreed, Seller is the owner of all intellectual property rights, including without limitation all  trademarks, design rights, tradenames, patents, patentable processes  and symbols connected to Products (the “Marks”).  Purchaser shall use the Marks for the sole purpose of identifying, selling and advertising Products and in using the Marks, he shall conform to any prescription given in such respect by Seller.

(viii)Applicable Law:  Any matter regarding Seller’s Sales Agreement which has not been explicitly or implicitly ruled by these General Conditions of Sale or by any specific conditions agreed upon by the contracting parties shall be exclusively governed by Italian Law with the explicit exclusion of the provisions of the United Nations Convention on the International Sale of Goods (The Vienna Convention, 1980).

(ix)Competent Court:  any dispute arising out of this Sale Agreement or connected to the same or in any way related to Products, shall be exclusively submitted to the Court of Pordenone, Italy; however, in exception of that which has been established foregoing hereto, Seller is always entitled to have the dispute submitted to the competent Judge, where Purchaser has his registered office.  In the event of any action to enforce rights under this Agreement, the prevailing party shall be entitled its costs and expenses, including reasonable attorney’s fees, incurred in connection with such action. 

(x)Final Clauses: any amendments or integrations to these GCS shall only be held valid if agreed in writing.  Any eventual partial or total invalidity of a clause contained in these GCS shall not lead to the invalidity of the entire clause or the General Conditions of Sale themselves.  Purchaser expressly acknowledges that any sale agreement governed by the GCS follow comply with the principles of fairness, proportionality and reciprocity of obligations.

19 October 2015